ASS22057 – Problematiche sulle revisioni dei mezzi pesanti. Esito incontro con il MIMS.

2 Febbraio 2022 TUTTE LE CIRCOLARI

ASS22057 – Oggetto: Problematiche sulle revisioni dei mezzi pesanti. Esito incontro con il MIMS.

Vi informiamo che in data odierna, si è tenuto un incontro che ha visto la partecipazione del Capo Dipartimento per la mobilità sostenibile – Dr Mauro Bonaretti – e del Direttore Generale della Motorizzazione – Dr. Pasquale d’Anzi, dove si è discusso delle problematiche che stanno riscontrando le imprese di autotrasporto sulla revisione dei mezzi pesanti.

Il Ministero ha ammesso le difficoltà sul territorio, soprattutto in alcuni uffici della motorizzazione dove, a causa soprattutto della mancanza di personale adeguato da destinare a queste attività, si è addirittura giunti al blocco delle prenotazioni e all’impossibilità di effettuare revisioni fuori sede ex legge 870/1986.

Il Ministero ha comunque offerto alcune rassicurazioni che, a breve, dovrebbero permettere un primo sblocco della situazione, ed in particolare:

  • Entro questo mese verrà emanato il decreto dirigenziale sugli esami degli Ispettori autorizzati, ovvero quelle figure previste dal dm 214/2017 autorizzate ad effettuare il controllo tecnico sui veicoli nell’ambito dei centri di controllo pubblici e privati, previa iscrizione (ottenuto a seguito di una formazione dedicata e al superamento di un esame) nel registro unico degli ispettori istituto presso il Dipartimento della mobilità sostenibile (vedi art. 17 del d.m 15.11.2021, commentato con nota FAI Conftrasporto NOR21498 del 24 novembre u.s). I dirigenti del MIMS hanno assicurato che sono già stati formati 2.000 ispettori che, una volta sostenuto l’esame, potranno immediatamente accrescere l’organico dei funzionari da impiegare nelle attività di revisione, anche presso le motorizzazioni. Ciò, secondo una stima fatta dal Ministero, dovrebbe avvenire nella seconda metà dell’anno.

Di pari passo, verrà completato l’iter per l’adozione dei provvedimenti mancanti per rendere operativo l’affidamento ai centri privati delle revisioni dei mezzi pesanti. A questo proposito, il MIMS stima che a fronte di 700/800.000 revisioni annuali, per normalizzare la situazione servirebbero almeno 300 officine private accreditate a svolgere questa attività.

  • Il MIMS si è impegnato ad effettuare una ricognizione degli Uffici delle motorizzazioni dove si registrano le maggiori criticità. In particolare, gli Uffici saranno invitati a sbloccare le prenotazioni e a calendarizzare da subito delle sedute, con prenotazioni che non dovrebbero andare oltre i 5 mesi.

Parimenti, il Segretario Generale della Conftrasporto, Dr. Pasquale Russo, ha chiesto al Dr Bonaretti di attivarsi con il Governo affinché, sfruttando il differimento fino al 31 marzo p.v dello stato di emergenza legato alla pandemia, venga concessa una proroga della scadenza delle revisioni in scadenza fino alla medesima data, proprio per consentire l’ingresso in organico dei nuovi Ispettori che, come detto, dovrebbero sensibilmente migliorare il quadro attuale.

Ci riserviamo di tornare in tema in presenza di nuovi sviluppi.

Accise (44) ADR (36) Agenzia delle Entrate (99) albo autotrasporto (31) Albo gestori ambientali (41) Austria (106) Brennero (72) Conftrasporto (42) contributi (41) controlli (34) CORONAVIRUS (92) costo del gasolio (29) covid-19 (237) CQC (71) credito di imposta (90) cronotachigrafo (46) Decreto (39) decreto investimenti (45) Divieti (128) Fisco (58) FIT for 55 (30) formazione (46) francia (44) gasolio (65) germania (37) GNL (29) green pass (51) INAIL (91) INPS (152) investimenti (82) ISA (29) ispettorato del lavoro (41) Lavoro (81) MIT (42) monte bianco (33) Paolo Uggè (120) patente (78) patenti (49) pedaggio (65) proroga (115) revisioni (67) Rifiuti (61) trasporti internazionali (40) trasporto rifiuti (42) UNATRAS (50)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alle nostre News

Ricevi le ultime notizie e aggiornamenti dalla Segreteria, il servizio è gratuito.

Fantastico !!!! Ti ringraziamo per l'iscrizione. Controlla la tua casella di posta o la cartella spam per confermare la tua iscrizione

Share This