Austria. Divieti di circolazione per i mezzi pesanti sulla autostrada A10 dei Tauri

29 Gennaio 2024 TUTTE LE CIRCOLARI

Austria. Divieti di circolazione per i mezzi pesanti sulla autostrada A10 dei Tauri

Sulla Gazzetta Ufficiale austriaca del 25 gennaio u.s è stato pubblicato il Regolamento n. 24 che istituisce un divieto di circolazione sull’autostrada A10 dei Tauri nelle giornate di venerdì e sabato, dal 26 gennaio u.s e fino al 30 marzo 2024.

In particolare, il divieto insiste:

  • tutti i venerdì dal 26 gennaio 2024 al 29 marzo 2024 compreso, dalle 13:00 alle 19:00:
  • verso Villach (direzione sud) tra il nodo di Salisburgo (raccordo A 10 dall’autostrada A1) e il nodo di Pongau, se la destinazione del viaggio è in Italia o in Slovenia o deve essere raggiunta attraverso l’Italia o la Slovenia, e
  • verso Salisburgo (direzione nord) tra il nodo Rennweg e il nodo Golling, se la destinazione del viaggio è in Germania o nella Repubblica Ceca oppure se si deve raggiungere attraverso la Germania o la Repubblica Ceca.
  • tutti i sabati dal 27 gennaio 2024 al 30 marzo 2024 compreso, dalle 07:00 alle 15:00:
  • verso Villach (direzione sud) tra il nodo di Salisburgo (raccordo A 10 dall’autostrada A1) e il nodo di Pongau, e
  • verso Salisburgo (direzione nord) tra lo svincolo Rennweg e lo svincolo Golling.

Peraltro, il divieto del Sabato si aggancia a quello generico previsto su tutta la rete stradale austriaca che ha inizio proprio alle ore 15 per terminare alle 22 della Domenica.

Nei casi seguenti, il divieto del Sabato sulla A10 non trova applicazione:

  • trasporti esclusivi di frutta e verdura fresca, latte fresco e latticini freschi, carne fresca e prodotti a base di carne fresca, pesce fresco e prodotti ittici freschi, pesce vivo, uova, funghi freschi, prodotti da forno freschi e dolciumi, erbe aromatiche fresche sotto forma di piante in vaso o tagliate ed erbe aromatiche pronte al consumo, nonché i relativi viaggi a vuoto o viaggi di ritorno;
  • trasporto di merci da/verso aeroporti per scopi di aviazione civile;
  • trasporti combinati strada-ferrovia.

Inoltre, si prevede la possibilità del rientro del conducente presso la propria abitazione oppure presso la sede dell’impresa di autotrasporto, lo scalo merci, il piazzale del camion fino alle ore 10.00 per i veicoli vuoti, qualora l’impresa da cui dipende il conducente metta a disposizione adeguati mezzi di trasporto per il viaggio di ritorno

Accise (43) ADR (33) Agenzia delle Entrate (93) albo autotrasporto (29) Albo gestori ambientali (41) Austria (102) Brennero (68) Conftrasporto (37) contributi (40) controlli (34) CORONAVIRUS (92) costo del gasolio (29) covid-19 (237) CQC (69) credito di imposta (84) cronotachigrafo (43) Decreto (39) decreto investimenti (44) Divieti (124) DPCM (28) Fisco (50) formazione (42) francia (43) gasolio (63) germania (36) GNL (29) green pass (51) INAIL (88) INPS (150) investimenti (77) ispettorato del lavoro (37) Lavoro (75) MIT (42) monte bianco (31) Paolo Uggè (118) patente (75) patenti (48) pedaggio (61) proroga (115) revisioni (65) Rifiuti (58) sospensione (27) trasporti internazionali (40) trasporto rifiuti (40) UNATRAS (45)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alle nostre News

Ricevi le ultime notizie e aggiornamenti dalla Segreteria, il servizio è gratuito.

Fantastico !!!! Ti ringraziamo per l'iscrizione. Controlla la tua casella di posta o la cartella spam per confermare la tua iscrizione

Share This